Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Poesie...L'estate se ne andò

L’estate se ne andò senza rumore.
Nubi leggere ad una ad una il cuore gremirono di segni senza nome.
La luna trascorreva ansiosa e onesta.

Lunga distesa sovra un muro nella
canicola dormiva un’altra età.
Nella mano stringeva il suo più caro
oggetto. Non per pudore ché non ha pudore
il sonno, e il sogno è solo anche in città.
-Sandro Penna,”Poesie” -

Pubblicato il 8/9/2013 alle 8.57 nella rubrica Poesie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web