Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

I fiori raccontano...il bene,il male,la devozione,la prosperità


L’Alstroemeria conosciuta anche non il nome di  giglio peruviano, giglio degli Incas e  giglio delle Ande è una pianta di origine sud americana,in particolare del Perù e dell’area Andina.La sua denominazione fu data da C.Linneo in onore dell’amico,barone  Klas Von Alstroemer che portò dal Sud America in Europa i semi di questa pianta,anche se la pianta è stata descritta la prima volta dal botanico francese LouisFeuillée.

Questi fiori incantevoli che vagamente somigliano alle orchidee hanno corolle che variano dal bianco al rosa,dal violetto al rosso e al porpora ed in virtù della specie possono avere sullo stesso petalo sfumature di colore diverse impreziosite da striature e puntinature nere oltre a lunghi ciuffi di stami e pistilli. Queste tonalità di colore rendono l’astroemeria un fiore molto ornamentale,tanto che  è stato  protagonista indiscusso di molte cerimonie festose,di riti tribali nelle popolazioni Incas,pertanto eretto a simbolo di vittoria del bene sul male.In florigrafia è anche simbolo di devozione,prosperità e fortuna.In diversi paesi del mondo proprio per la delicatezza,la bellezza dei suoi petali e il significato è scelto come fiore nei bouquet dedicati alla festa della mamma.

-Vulcanochimico-

Sul bene e il male...
"Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva"
-Benjamin Franklin-


Pubblicato il 9/1/2013 alle 11.50 nella rubrica I fiori raccontano....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web