Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Sui cibi e sulle bevande...Liquore e succo di melagrana


La melagrana è uno splendido frutto autunnale,da studi fatti il suo succo risulta avere proprietà naturali terapeutiche soprattutto perché è ricco di polifenoli,antiossidanti composti che proteggono il cuore e le arterie,oltre ad altri composti salutari per l’organismo. Di seguito riporto due ricette per la preparazione del liquore di melagrana e il succo di melagrana per sfruttare al meglio queste peculiarità unendo l’utilità al gusto.

Liquore di melagrana

1 grossa melagrana matura oppure due dimedia grandezza

250 g di zucchero di canna

250 ml di acqua

250 ml di alcool etilico a 95°

1 stecca di cannella (facoltativa)

1 scorzetta di limone

Si sgranano le melagrane scartando con cura l’endocarpo(pellicola gialla)che avvolge i grani(arilli),si prende un vaso di vetro con chiusura ermetica dalla capacita di 500 ml accuratamente lavato e sterilizzato, si dispongono sul fondo del vaso i grani di melagrana e si versano i 500 ml di l’alcool etilico. Si lascia riposare per una settimana agitando di tanto in tanto l’infuso,trascorso il tempo di infusione si prepara lo sciroppo sciogliendo i 250 g di zucchero di canna nei 250 ml di acqua,facendo attenzione a non far caramellare la soluzione,alla fine deve risultare limpida. Si aggiunge la scorretta di limone e/o la stecca di cannella,si fa raffreddare lo sciroppo,si unisce all’infuso alcolico di melagrana,si mescola il tutto e si filtra. La filtrazione viene fatta utilizzando della garza alimentare o dei filtri di carta per alimenti,l’operazione deve essere ripetuta più volte in modo da ottenere un liquore limpido e dalla splendida colorazione rosacea.

Se invece desiderata una bevanda analcolica potete preparare il succo di melagrana nel seguente modo:

Si sgranano le melagrane scartando sempre con cura l ’endocarpo che ha un sapore amarognolo. Una volta ottenuti i grani,si trasferiscono in una centrifuga,durante la centrifugazione si separa il succo dalla polpa. Raccolto il succo si aggiunge un po’ di succo di limone per evitare eventuali processi ossidativi,si lascia riposare in modo che decantando,assuma un bel colore rosso rubino. Il succo così ottenuto si può consumare subito oppure può essere conservato in frigorifero per qualche giorno.


Un saluto a tutti e una buona domenica...se volete conoscere qualche altra notizia sul melograno e i suoi frutti potete leggere QUI
-Vulcanochimico-

Pubblicato il 7/10/2012 alle 12.45 nella rubrica Sui cibi e sulle bevande....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web