Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Arte ed Emozioni...La chimica della poesia

 

(...) I poeti sono innanzitutto dei maghi che sanno aprire porte segrete. Sperimentano, da veri scienziati della parola (e del sentimento), prima di tutto su se stessi, il potere curativo di un verso, in grado di riconciliare il lettore con la vita (...)
Quasi di nascosto i poeti, scienziati sublimi e con così pochi riconoscimenti, continuano ancora oggi a scambiarsi pensieri di guarigione, dialogando con uomini e donne di altri secoli, trasformando, nel loro laboratorio di alambicchi, ogni tragedia personale in un balsamo a cura delle ferite riportate. A ragione Karen Blixen, scrittrice e pittrice danese, aveva annotato che ‘le perle sono come le favole dei poeti: un malanno trasformato in bellezza’ “.
-Miro Silvera da"Libroterapia-
 
La citazione della scrittrice danese Karen Blixen fatta da Miro Silvera è tratta da”Il pescatore di perle”,contenuto nell'opera "Capircci del destino"La scrittrice è inoltre conosciuta per due opere dalle quali sono stati tratti due film di successo dall’omonimo titolo:”La mia Africa” e “Il Pranzo di Babette”.
Il dipinto a me molto congeniale è del pittore spagnolo  Antonio Guzman Capel, artista autodidatta,che fin da bambino ha mostrato una qualità innata per il disegno e la pittura. Ha fatto la sua prima mostra quando aveva solo undici anni.A quattordici anni ha esposto le sue opere in Svizzera,dove è stato considerato dalla critica locale un genio della pittura,per la capacità di eseguire lavori così importanti in età giovane.In particolare sono da notare i densimetri con la zavorra in mercurio,sostanza questa ormai messa all'indice nella costruzione di strumenti di misura a causa della sua alta tossicità,oltre al fascino non solo dei contenitori,ma soprattutto della bilancia manuale a due piatti  con la mitica cassettiera ....
-Vulcanochimico-
 

Pubblicato il 3/11/2011 alle 15.21 nella rubrica Arte ed Emozioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web