Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Cartoline dal Salento...Brindisi


-"Piazza Cairoli" Brindisi-
L'ospitalità dei brindisini era nota sin dai tempi antichi....
Così scriveva Marco Tullio Cicerone,quando fu ospite del mecenate bridisino Marco Lenio Flacco (lat.: Marcus Laenius Flaccus) in occasione del suo esilio nel 58 a.C.

« Nos Brundisii apud M. Laenium Flaccum dies XIII fuimus, virum optimum, qui periculum fortunarum et capitis sui prae mea salute neglexit neque legis improbissimae poena deductus est, quo minus hospitii et amicitiae ius officiumque praestaret»

 

« Sono rimasto a Brindisi, presso Marco Lenio Flacco, tredici giorni. Persona ottima, egli trascurò, per salvarmi, il rischio di perdere i beni e la testa, e non si lasciò dissuadere, dalla pena che commina una legge iniquissima, dal compiere i sacri doveri dell'ospitalità e dell'amicizia. »

-"Panorama del porto di Brindisi"-

Anche Aulo Gellio di passaggio a Brindisi si esprime sulla cultura brindisina nel II secolo d.C.
Tante sono le personalità della cultura del passato ne ricordo una in particolare Marco Pacuvio nipote di Quinto Ennio,figlio della sorella,secondo quanto afferma la testimonianza di Plinio il Vecchio.

Un buon fine settimana e un saluto....A presto
-Vulcanochimico-





P.S.Per quanto riguarda gli autori brindisini contemporanei,alcuni non li ho scelti perchè non mi hanno colpito particolarmente,di altri che mi interessavano non ho avuto la disponibilità di documenti,lo stesso è stato per le foto non avendo ricevuto disponibilità,ho preferito scegliere e pubblicare le cartoline della mia ampia collezione,un po' date,ma ricche di ricordi d'infanzia e no.


Pubblicato il 9/7/2010 alle 12.21 nella rubrica Cartoline dal Salento e non solo....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web