Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Cartoline dal Salento...L'ora della "Controra"salentina


-Zollino (Lecce) nell'ora della "controra",foto Mario Laporta-

Nei paesi e nelle città di provincia del sud, d’estate soprattutto, fra le tre e le cinque del pomeriggio è l’ora della “Controra”(lu marisciu). In queste due ore i paesi sono immersi nel silenzio; un intervallo di tempo, quello della Controra di grande valenza affettiva e sociale, durante la Controra si sta generalmente con la famiglia, ci si ritaglia il tempo per fare l’amore, si legge, ci si incontra privatamente con gli amici per il caffé, i giovani soprattutto vanno al mare con i loro scooter allontanandosi dall’abitazione nel metterli in moto …Uno spazio dove si rallentano i ritmi frenetici della mattinata…per poi riprenderli di lì a poco.

-Vulcanochimico-

Viviamo in un incantesimo,
tra palazzi di tufo,
in una grande pianura.
Sulle rive del nulla
mostriamo le caverne di noi stessi
- qualche palmizio, un santo
lordo di sangue nei tramonti, un libro
lento, di pochi fatti che rileggiamo
più volte, nell'attesa che ci dia
tutte assieme la vita
le cose che crediamo di meritare.
-Vittorio Bodini-
       (da "Foglie di tabacco")



Pubblicato il 1/3/2009 alle 19.39 nella rubrica Cartoline dal Salento e non solo....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web