Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

I Fiori raccontano...La Bouganvillea

 

La Bouganvillea è originaria delle zone tropicali e subtropicali dell'America Meridionale; appartiene alla famiglia: Nictaginaceae. Il suo nome deriva da quello del navigatore francese Louis Antoine de Bougainville, che scoprì questa bellissima pianta, durante i suoi lunghi viaggi, diventandone successivamente un grande appassionato.La Buganvillea ha vistosissime brattee fogliari, che circondano i fiori, e possono essere rosse, rosa, magenta, cremisi, tortora, albicocca o bianche. Tra le specie migliori vanno ricordate: - Bougainvillea glabra, anche se molto vigorosa, è la migliore da coltivare in vaso, con brattee di varia tonalità, dal rosso al violetto Tra le varietà più diffuse si ricordiano: “Crimson Lake”, con foglie cuoriformi e brattee rosso carminio; “Cyphère”, con fogliame più folto e brattee rosa vivo; “Sanderiana”, dalle brattee violette; “Variegata”, dalle foglie striate di bianco. Bougainvillea spectabilis, questo vigoroso rampicante presenta getti spinosi, che portano foglie ellittiche di colore verde scuro e si attaccano spontaneamente ai supporti. Produce infiorescenze a pannocchia, lunghe 20-30 cm, formate da fiorellini avvolti da brattee di consistenza cartacea e di colore rosa magenta. Tra le diverse varietà ricordiamo: “Lateritia o Brasiliensis”, con brattee color mattone; “Lady Wilson”, dalle brattee rosso ciliegia; “Laetitia”, con brattee rosse. Bougainvillea refulgens: questa specie presenta foglie di colore verde scuro e tomentose e fiori, circondati da brattee viola-porpora, che sbocciano riuniti in infiorescenze pendule a pannocchia. Bougainvillea speciosa: questa specie è caratterizzata dalle brattee cuoriformi di colore rosa-lilla e dalla foglie ovali e acuminate. Bougainvillea x buttiana: questo ibrido, ottenuto dall’incrocio tra B. glabra e B. peruviana, presenta brattee variamente colorate a seconda della varietà presa in considerazione. Tra le più diffuse in commercio troviamo: “Mrs. Butt”, con brattee dal rosso cremisi al rosa magenta; “Brilliant”, dalle brattee che presentano sfumature dall’arancio-bronzo al rosso ciliegia; “Kiltie Campbell”, con brattee di colore arancione che tendono a scurirsi con il tempo.
La Bouganvillea nel tempo è diventata sempre più presente nei nostri giardini,in particolare i suoi splendidi fiori incorniciano balconi e ingressi delle abitazioni ed è proprio per questo motivo che  nella florigrafia assume il significato di “Benvenuto” .
-Vulcanochimico-

Un mio Haiku...

Agosto d'amore
la mia bougainvillea
era in fiore...

Sull'ospitalità...
"Non accoglier l'ospite è vergogna,cacciarlo è crudeltà"


Un saluto e una buona giornata a tutti...A presto
-Vulcanochimico-

Pubblicato il 19/8/2008 alle 10.3 nella rubrica I fiori raccontano....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web