Blog: http://vulcanochimico.ilcannocchiale.it

Cartoline dal Salento...Emozioni Contrastanti: mare..colori.. pace...luci...lavoro...tempesta


-"Ritorno dalla Pesca" Gallipoli-

Emozioni contrastanti…
La calma, del mare liscio come l’olio,
avvolto nella luce tenue del tramonto…
La barca da pesca rientra in porto,dopo ore di duro lavoro…
E’ in primo piano una lingua di roccia,solida base per costruttori,
ma insidia mortale per i naviganti…
E’ lì sullo sfondo,appena visibile il faro dell’isola di S.Andrea,(*)
da sempre riferimento sicuro per chi va in mare…
Emozioni contrastanti…
Splendidi colori,senso di pace e allo stesso tempo
 impegno quotidiano per la sopravvivenza
a questa vita,
 dove traguardi,pericoli e approdi sicuri
si confondono con facilità impressionante
in un turbinio di eventi
che tentano di sopraffarci in ogni istante…

-Mario La porta-

 Un saluto a tutti sulle splendide emozioni di questo mare...a presto
-Vulcanochimico-



(*)L’ isola di Sant’Andrea si trova nord di Gallipoli a circa 1852 metri dalla terraferma e si estende attorno a cinque ettari. I messapi la denominarono “Achtotus” (terra arida) perché esposta alle mareggiate e permanevano sul suolo grandi quantitativi di sale che inibivano la crescita vegetativa eccezion fatta per poche specie di flora mediterranea. Nel XVIII secolo era utilizzata come pascolo per le greggi che erano trasportate sulle barche dei pastori, perché si diceva che la corta erba che cresceva spontanea sull’isola, migliorava la qualità ed il sapore delle carni del bestiame Nella parte più alta dell'isola c' era una fonte di acqua dolce che consentiva di abbeverare le greggi. Nel 1866 sull’isola fu costruito un faro (alto 45 m.) a luce mobile per facilitare i pescatori durante le tempeste. Questa isola ha una rilevante importanza faunistica in quanto rappresenta l’unico sito del versante ionico ed adriatico, della nidificazione del Gabbiano Corso, oltre al fatto che le sue coste presentano una bellezza marina unica.


 

Pubblicato il 8/7/2008 alle 11.17 nella rubrica Cartoline dal Salento e non solo....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web