.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


24 marzo 2016

AUGURI...




21 marzo 2016

21 Marzo,Giornata Mondiale Della Poesia,Giornata Della Memoria e Dell'Impegno,Nascita della poetessa Alda Merini...


Per Giovanni Falcone

La mafia sbanda,
la mafia scolora
la mafia scommette,
la mafia giura
che l'esistenza non esiste,
che la cultura non c'è,
che l'uomo non è amico dell'uomo.

La mafia è il cavallo nero
dell'apocalisse che porta in sella
un relitto mortale,
la mafia accusa i suoi morti.

La mafia li commemora
con ciclopici funerali:
così è stato per te, Giovanni,
trasportato a braccia da quelli
che ti avevano ucciso.

(Alda  Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009)




14 marzo 2016

Pensieri Bonsai...Saper sorridere




6 marzo 2016

VOCI DI DONNE,NON SOLO MIMOSE : MILA KACIC

Cercami

Nei giorni di solitudine
cercami tra le cose
che si possono dare per amore.

Nel volo primaverile degli uccelli,
nelle nubi e nel tramonto 
sanguigno,
mentre si fonde con il sole.
Nei falò estivi, 
tremolanti,
quando li inghiotte
il buio del cielo.
Nella furia dei venti,
intrecciati tra loro 
e nei rami degli alberi,
mani che abbracciano.
In tutto mi trovi.

Quando t'immergi nell'acqua,
cercami nell'onda
e m'insinuerò tra le tue gambe.
La conchiglia
che si è attaccata allo scoglio
e non lo lascia più 
sono io.

Cercami nel fruscio delle erbe
che il vento piega
e gli si abbandonano estatiche,
mi trovi nelle radici
che invadono il cuore della terra.

In tutte le cose
che si possono dare per amore
e per amore prendono, 
cercami.

Dovunque sono io, 
è il mio amore.

-Mila Kacic-





5 marzo 2016

VOCI DI DONNE,NON SOLO MIMOSE:WISLAWA SZYMBORSKA


La Stazione

Il mio arrivo nella città di N.
è avvenuto puntualmente.

Eri stato avvertito
con una lettera non spedita.

Hai fatto in tempo a non venire
all’ora prevista.

Il treno è arrivato sul terzo binario.
E’ scesa molta gente.

L’assenza della mia persona
si avviava verso l’uscita tra la folla.

Alcune donne mi hanno sostituito
frettolosamente
in quella fretta.

A una è corso incontro
qualcuno che non conoscevo,
ma lei lo ha riconosciuto
immediatamente.

Si sono scambiati
un bacio non nostro,
intanto si è perduta
una valigia non mia.

La stazione della città di N.
ha superato bene la prova
di esistenza oggettiva.
L’insieme restava al suo posto.
I particolari si muovevano
sui binari designati.
E’ avvenuto perfino
l’incontro fissato.

Fuori dalla portata
della nostra presenza.

Nel paradiso perduto 
della probabilità.

Altrove.
Altrove.
Come risuonano queste piccole parole.

-Wislawa Szymborska-




1 marzo 2016

VOCI DI DONNE,NON SOLO MIMOSE:IMAN MERSAL

Ho un nome musicale

Forse la finestra alla quale mi sedevo
preannunciava una gloria straordinaria.
sui miei quaderni scrivevo:
Iman…
Iscritta alla scuola elementare “Iman Mersal”
né la lunga bacchetta dell’insegnante
né le risate provenienti dai banchi in fondo potevano
farmi dimenticare la questione.

Pensavo di intitolarmi la nostra via
 a condizione che le nostre case venissero ampliate
e  che venissero costruite stanze segrete
affinché i miei amici potessero fumare a letto
senza essere visti dai fratelli maggiori.

Dopo aver abbattuto i soffitti per alleggerire lepareti
e avere tolto le scarpe delle nonne defunte, i vasi
e le scatole vuote che le madri hanno estratto dalla vita
dopo avere a lungo servito in altre strade.

 E’ anche possibile colorare le porte d’arancione
come simbolo di gioia…
e aprire dei fori affinché ciascuno
possa osservare le famiglie numerose
cosicché nessuno possa sentirsi più solo nella nostra strada.
“Gli esperimenti storici
sono frutto di grandi menti”
Così mi descriverebbero i passanti
mentre passeggiano sul bianco marciapiede
della strada che reca il mio nome.
[…]

Iman Mersal 

Come ogni anno, questo blog celebra la giornata internazionale della donna(non la festa) con
 VOCI DI DONNE e non solo mimose,pur amando immensamente i fiori...
-Vulcanochimico-



sfoglia     febbraio        aprile
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom