.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


27 marzo 2012

I fiori raccontano...La bellezza malinconica


Questo fiore semplice ma elegante proviene dall’Asia il suo nome scientifico è Ranunculus Asiaticus,appartiene alla famiglia delle Ranuncolcaceae.E’ un fiore molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico fiorisce in tardo inverno inizio di primavera. E’ un fiore che non presenta alcuna profumazione,ma in compenso i suoi colori sono bellissimi,si può trovare bianco,rosso,rosa,giallo arancio. Lo scrittore latino, naturalista Gaio Plinio Secondo scrive che l’etimologia del nome Ranunculus deriva dal greco Batrachion che significa rana,probabilmente perché come gli anfibi anche i ranuncoli prediligono luoghi paludosi e umidi. Esistono diverse specie di questo fiore e per ogni specie v’è un nome comune,come ad esempio “botton d’oro” o “ranuncolo dei prati” che si riferisce alla specie Ranunculus acris. Anche intorno a questo fiore si narrano leggende,la più nota è quella che racconta che è stato Gesù a creare questi fiori per rendere omaggio alla madre Maria trasformando le stelle in fiori e la tradizione vuole durante la Settimana Santa che siano portati sugli altari dedicati alla Madonna.I ranuncoli sono utilizzati spesso per decorare giardini,fioriere e terrazzi,oltre alla coltivazione per la produzione del fiore reciso. In florigrafia è simbolo di bellezza malinconia.

Sulla bellezza malinconica...

“La malinconia, sempre inseparabile dal sentimento del bello.”

-Charles Baudelaire-






25 marzo 2012

Omaggio ad Antonio Tabucchi...

-Hippolyte Bayard"Autoportrait en noyé",1840 ca-

"(...)C'e un mezzo,tuttavia,che può cogliere per un attimo la musica della vita.Ma di questa musica esso non coglie il suono,coglie il silenzio. Perchè la musica,come Lei saprà,non è un suono continuo,cosa che non potrebbe essere.Essa è fatta anche di silenzi: minuscoli intervalli o pause fra un suono e l'altro,fra una nota e l'altra;interstizi incommensurabili durante i quali la vita si ferma per riprendere immediatamente il suo pulsare che a noi sembra un continuo.Ecco, della musica della vita il mezzo magico di cui parlo coglie l'intervallo fuggevole,l'interstizio invisibile a occhio nudo,il silenzio già svuotato del prima e già colmo del dopo.E lo rende eterno.Questo mezzo è la fotografia,e io la conosco perchè ho scoperto un procedimento per renderlo più efficace e visibile(...)
-Antonio Tabucchi,"Una lettera ritrovata pag.114 ,da Racconti con figure"ed.Sellerio,-




21 marzo 2012

Giornata mondiale della poesia...


-"Ophelia"J.W.Waterhouse"-

L’anima in attesa

 Sono sola tra gli alberi al lago,

vivo in amicizia con i vecchi abeti a riva

e in segreta intesa con tutti i giovani sorbi.

Sola, sto distesa ad aspettare,

non ho visto passare nessuno.

Grandi fiori mi guardano dall’alto di

lunghi steli,

pungenti rampicanti mi strisciano sul grembo,

ho un solo nome per tutto, ed è amore.

-Edith Södergran

Il 21 di marzo nasceva Alda Merini...


Sono solo una fanciulla

Sono folle di te, amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli rotti delle mie parole.
Ti faccio dono di tutto
se vuoi,
tanto io sono solo una fanciulla
piena di poesia
e coperta di lacrime salate,
io voglio solo addormentarmi
sulla ripa del cielo stellato

e diventare un dolce vento
di canti d'amore per te.

-Alda Merini-

Il 21 marzo non è più tra noi Tonino Guerra...

La farfalla
Contento, proprio contento
sono stato molte volte nella vita
ma più di tutte quando
mi hanno liberato in Germania
che mi sono messo a guardare una farfalla
senza la voglia di mangiarla.

Tonino Guerra

La poesia nasce dove la si cerca,
una scintilla d’ispirazione è la vera maestra del poeta.
Un tramonto, l’erba verde e cose del genere,
per chi sa usarle diventano poesia.

Yuan Mei (XVIII secolo)

___________________________________________






18 marzo 2012

Pensieri Bonsai...Primavera


"La primavera sul mio terrazzo...18 marzo 2012"


"Potranno tagliare tutti i fiori,ma non fermeranno mai la primavera"
-P.Neruda-

_______________________________





16 marzo 2012

Poesie...Marzo


Marzo,che mette nuvole a soqquadro
e le ammontagna in alpi di broccati,
per poi disfarle in mammole sui prati,
accende all'improvviso, come un ladro,
un'occhiata di sole,
che abbaglia acque e viole.
Con in bocca un fil d'erba primaticcio,
Marzo è un fanciullo in ozio, a cavalcioni
sul vento che sepàra due stagioni;
e, zufolando, fa, per suo capriccio,
con strafottenti audacie,
il tempo che gli piace.
Stanotte, fra i suoi riccioli, spioventi
sul mio sonno a rovesci e a trilli alati,
il flauto di silenzio dei suoi fiati
vegetali svegliava azzurri e argenti
nel mio sognarlo, e fuori
ne son sbocciati i fiori.
-Arturo Onofri-





14 marzo 2012

Pensieri Bonsai...Poche parole


Quando l'amicizia,i sentimenti sono sinceri bastano
poche semplici parole per esprimerli.
-Vulcanochimico-




11 marzo 2012

Pensieri Bonsai...Escludere


Spesso chi esclude, esclude per paura e la paura rende gli   uomini tiranni.

-Vulcanochimico-






10 marzo 2012

Omaggio a Elio Pagliarani


LA RAGAZZA CARLA
Carla Dondi fu Ambrogio di anni
diciassette primo impiego stenodattilo
all'ombra del Duomo
Sollecitudine e amore, amore ci vuole al lavoro
sia svelta, sorrida e impari le lingue
le lingue qui dentro le lingue oggigiorno
capisce dove si trova? TRANSOCEAN LIMITED
qui tutto il mondo.
è certo che sarà orgogliosa.
Signorina, noi siamo abbonati
alle Pulizie Generali, due voIte
la settimana, ma il signor Praték è moIto
esigente - amore al lavoro è amore all'ambiente - così
nello sgabuzzino lei trova la scopa e il piumino
sarà sua prima cura la mattina.
UFFICIO A UFFICIO B UFFICIO C
Perché non mangi? Adesso che lavori ne hai bisogno
adesso che lavori ne hai diritto molto di più.
S'è lavata nel bagno e poi nel letto
s'è accarezzata tutta quella sera.
Non le mancava niente, c'era tutta
come la sera prima - pure con le mani e la bocca
si cerca si tocca si strofina, ha una voglia 
di piangere di compatirsi
ma senza fantasia
come può immaginare di commuoversi?
Tira il collo all'indietro ed ecco tutto.
-E.Pagliarani-




8 marzo 2012

Otto marzo,voci di donne non solo mimose...


Donna nel domani del mondo

Incinta sono di te,
donna che vivrai nel domani del mondo.
In un anno remoto
genitrice fu la mia carne,
le mie fibre ricordano,
ogni giorno era oscuro travaglio,
fisica sofferenza che volontà dominava
e speranza addolciva
ineffabilmente.
Ora non il seme d'un uomo in me
non un embrione dal mio sangue nutrito,
ma nel mio spirito
l'ansiosa proiezione, donna, di te,
di quella che tu sarai,
che lentamente si plasma s'accresce
batte alle porte vuol vivere,
compiuta forma finalmente
in aura di libertà e purità,
donna nel domani del mondo.
In me ti reco, immagine chiara,
contrasto e compenso
di quanto nel cuore m'angoscia,
patimento di tante misere oggi,
misere per inumane fatiche
misere per scheletriti figli
o per rapiti figli in guerra,
oppur inanimate cose di libidine,
ah avvilita mia specie, onta per tutte!
E altre odo stridule
ridere inconsapevoli
e altre trasalendo veggo
egoiste più ancor dei loro maschi,
avide insaziate d'oro e tossico.
Come se ti portassi nel mio grembo
io in te mi concentro, creatura nuova,
nei lineamenti che tu avrai,
creatura tutta vera in una vita di raggiunta verità,
redenta la vita da ogni ferino residuo,
più bella questa terra ogni dì più
nel lavoro di tutti fervido come un inno,
inno del concorde genio umano.
E non io sola, molte e molte
al par di me in seno ti recano
e in lampi di benedizione
qualcosa del sereno tuo sguardo in lor già traluce,
in salvo anch'esse la visione di te
la speranza la visione di te portano
mentre il mondo d'oggi ci dileggia,
torvo e cieco ci osteggia,
oh tutte brave in oprare e coraggiose,
fanciulle, spose, tenere gravi vegliarde,
in travaglio fiero e pur soave,
ineffabilmente,
per il tuo avvento, donna, nel domani del mondo,
in questo fraterno asilo
giusto e benigno
e di gloria finalmente degno,
armoniosa sovrana tu di libertà e purità.
-Sibilla Aleramo-







7 marzo 2012

Voci di Donne,non solo mimose:Anna Achmatova


Sapevo che tu mi sognavi.
Perciò non potevo dormire,
azzurrina la fiamma d'un fanale
m'indicava la via.
Tu vedevi il giardini della Zarina,
il favoloso palazzo bianco
e il nero disegno dei cancelli
presso le logge di pietra sonora.
Camminavi ignorando la strada
e pensavi: "Più presto, più presto!
Purché io la trovi, purché
io non mi svegli, prima dell'incontro".
Ma la guardia d'onore
ti gridò: "Dove vai?".
Il ghiaccio si fendeva, scricchiolando,
l'acqua era nera sotto i piedi.
"Questo è il lago -pensavi-
"e sul lago c'è un isolotto...".
D'un tratto sul buio fondo
brillò una fiammella azzurrina.
Nella luce avara del mattino
gemendo ti svegliasti,
e per la prima volta
mi chiamasti per nome.
-Anna Achmatova-



sfoglia     febbraio   <<  1 | 2  >>   aprile
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom