.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


31 ottobre 2012

Haiku ...di Novembre



Ornano tombe
e il cuore d'amore
i crisantemi
-Vulcanochimico-

Curiosità sul crisantemo potete leggerle QUI




29 ottobre 2012

Tanka...Pioggia


La pioggia cade
s'ascolta il ticchettio
raffredda l'aria
I vetri istoriati
di stille luccicano
-Vulcanochimico-


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia pioggia tanka tanka d'autunno

permalink | inviato da vulcanochimico il 29/10/2012 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



28 ottobre 2012

Poesie...Appoggiata alla luna


I versi più belli
mi vengono in mente
la sera
quando appoggiata
alla luna
scrivo parole con polvere
di stelle
-Vulcanochimico-




27 ottobre 2012

Poesie...Le mani delle donne sanno d'ago e di filo


Le mani delle donne
intrecciano conchiglie di sorprese
e s’appuntano asterischi di luna
sulle brume dei capelli arrotolati.
Sciolgono silenzi di vetro
al crogiolo sempre acceso delle loro bocche,
intessendo arazzi d’accoglienza.
Le mani delle donne
sanno d’ago e di filo
e cuciono stupori d’aquiloni
da annodare tra le mani dei bambini.

Quelle mani hanno ore da sbucciare

nei riflessi dei mattini
e intingono le attese
in anfore sempre piene di speranza.

Sigillano pulviscolo di solitudini

in teche di madreperla, che,
fatate, sanno mutare in sorriso la malcelata pena.

Custodiscono battiti cadenzati come torchi

per spremiture di uvaspina
per propiziare vaghezze di sospiri,

Col punto d’erba e festoni

arredano tristezze di solitudini...
e schiudono segreti scrigni di sole
nei giorni di una pioggia inopportuna.

Se giovani, quelle mani,

sanno avere levità di ali
e sulle spalle incurvate dei vecchi
si chinano amorose,
per sollevare il duolo di ogni pena.
Le mani delle donne
spalmano carezze di nutella
su fette d’anima fragrante

Chiudono pietose

le palpebre dell’ultimo respiro
col tocco lieve delle loro dita

schiudendo tepori di placente.

aprendo varchi ad una nuova vita.
-Anna Marinelli -





20 ottobre 2012

Haiku...di autunno


Delizia bocche
Bacco incanta sensi
rallegra menti
-Vulcanochimico-




17 ottobre 2012

Poesie...Commiato



Stanco è il giorno,
col rosso sipario
chiude nel silenzio
espressioni vuote.
-Vulcanochimico-




13 ottobre 2012

Haiku...di autunno



Vortici d'acqua
spingono foglie stanche
scrosci d'ottobre
-Vulcanochimico-




10 ottobre 2012

Poesie...Atroce dolcezza


L'autunno ha a volte luci così terse
e, sugli alberi, rossi di così
atroce dolcezza che il cuore
si spezzerebbe vedendoli. In diverse

più innocue incombenze dunque si finge

assorbito e lascia che siano gli occhi
a incantarsene, a impregnarsene, sciocchi
e intrepidi come sono... Poi stinge

a poco a poco o forse trascolora

come fa, salendo, la luna, quel
tetro fulgore, scrudelisce nel
pluviscolo del tempo, e solo allora

uno ha il coraggio di dire quant'era

bello - più bello della primavera.

-G.Raboni-






7 ottobre 2012

Sui cibi e sulle bevande...Liquore e succo di melagrana


La melagrana è uno splendido frutto autunnale,da studi fatti il suo succo risulta avere proprietà naturali terapeutiche soprattutto perché è ricco di polifenoli,antiossidanti composti che proteggono il cuore e le arterie,oltre ad altri composti salutari per l’organismo. Di seguito riporto due ricette per la preparazione del liquore di melagrana e il succo di melagrana per sfruttare al meglio queste peculiarità unendo l’utilità al gusto.

Liquore di melagrana

1 grossa melagrana matura oppure due dimedia grandezza

250 g di zucchero di canna

250 ml di acqua

250 ml di alcool etilico a 95°

1 stecca di cannella (facoltativa)

1 scorzetta di limone

Si sgranano le melagrane scartando con cura l’endocarpo(pellicola gialla)che avvolge i grani(arilli),si prende un vaso di vetro con chiusura ermetica dalla capacita di 500 ml accuratamente lavato e sterilizzato, si dispongono sul fondo del vaso i grani di melagrana e si versano i 500 ml di l’alcool etilico. Si lascia riposare per una settimana agitando di tanto in tanto l’infuso,trascorso il tempo di infusione si prepara lo sciroppo sciogliendo i 250 g di zucchero di canna nei 250 ml di acqua,facendo attenzione a non far caramellare la soluzione,alla fine deve risultare limpida. Si aggiunge la scorretta di limone e/o la stecca di cannella,si fa raffreddare lo sciroppo,si unisce all’infuso alcolico di melagrana,si mescola il tutto e si filtra. La filtrazione viene fatta utilizzando della garza alimentare o dei filtri di carta per alimenti,l’operazione deve essere ripetuta più volte in modo da ottenere un liquore limpido e dalla splendida colorazione rosacea.

Se invece desiderata una bevanda analcolica potete preparare il succo di melagrana nel seguente modo:

Si sgranano le melagrane scartando sempre con cura l ’endocarpo che ha un sapore amarognolo. Una volta ottenuti i grani,si trasferiscono in una centrifuga,durante la centrifugazione si separa il succo dalla polpa. Raccolto il succo si aggiunge un po’ di succo di limone per evitare eventuali processi ossidativi,si lascia riposare in modo che decantando,assuma un bel colore rosso rubino. Il succo così ottenuto si può consumare subito oppure può essere conservato in frigorifero per qualche giorno.


Un saluto a tutti e una buona domenica...se volete conoscere qualche altra notizia sul melograno e i suoi frutti potete leggere QUI
-Vulcanochimico-




6 ottobre 2012

Haiku...di autunno



Stagione nuova
s'arrossano sul ramo
le melagrane
-Vulcanochimico-



sfoglia     settembre        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom