.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


7 ottobre 2016

Pensieri Bonsai...Vabbuò


Vabbuò è una parola tutta intera. Non è “va buo ” che perde tempo in mezzo e rinuncia al raddoppio filosofico della lettera b. Vabbuò è spesso l’accomodamento allarealtà, rinuncia a interferire con gli eventi. La donna che tu amavi ti ha lasciato? Vabbuo’. In seconda battuta, se uno proprio insiste a estorcere uncommento, una reazione, si può aggiungere: E che ce pozzo fa’?”. Hai perso illavoro? Vabbuò. Come? Hai perso il lavoro e dici vabbuò? Per forza, che vuoi farci, me ne cerco un altro. Qui il vabbuo’ non è solo rassegnato, ma insinua una speranza. Vabbuò non è l’equivalente di va bene. Il bene qui non c’entra.Qui si dichiara il buono, che è precario. Comme staie? Stongo buono. E’affermazione prudente, consapevole della prossimità con il suo opposto, che nonè il male, invece è il malamente. Rispondere “sto bene” è impegnativo, oltreche temerario. Può attirarsi il malocchio a pronta presa. La nave sta affondando e i passeggeri danno l’ assalto alle scialuppe? Vabbuò. Lasciate fare: il migliore degli ordini di quella nottata. Dalla capitaneria di porto intimano di risalire a bordo? Vabbuo’, tanto non ci pensa nemmeno. Il vabbuò può essere insolente. Quel tale ha passato un guaio? Vabbuò qui è indifferente.Quel tale non sapeva chi stava pagando la vacanza sontuosa a lui e a tutta la famiglia ? Vabbuò qui è dell’incredulo incallito. Gli americani sono sbarcati sulla luna: vabbuo’, dissero i russi amareggiati. Voi che dite: quella è la nipote di Mubarak? Vabbuo’, si convinse il funzionario comprensivo. Ti hanno rubato il portafoglio? Vabbuò, tanto non ci stava dentro niente: qui il vabbuò contiene un poco di solidarietà per il ladro sfortunato. Aumentano le tasse?Vabbuò, che qui è di opposizione: tanto non le pagava neanche prima. Oppure serve a chiudere una disputa, rinunciando al diritto di replica. Vuoi avere tu l’ultima parola? Vabbuò, concilia uno dei due. E se il Napoli ha perso la partita?: No, qui vabbuò non c’entra, qui interviene il mannaggia a questo e a quello. Quante volte al giorno si pronuncia il vabbuò? Da noi, in varie forme di dialetti e lingue, succede troppo spesso.

-E De Luca-




13 agosto 2014

BUON FERRAGOSTO

“L’agosto è, quantomeno per gli italiani, il mese nel quale ci accorgiamo in concreto, toccandolo con mano, di essere troppi. Le autostrade si ingorgano, dei treni è meglio non parlare, e gli aeroporti, Fiumicino in testa, sono bolge dantesche. E per scalare, e anche morire, sul Monte Bianco si fa la coda. Quando poi il grosso dei “troppi” arriva alla meta più agognata, al mare, allora i troppi davvero si contano. Sulle spiagge roventi gli ombrelloni fanno a gomitate e, non potendo invadere la strada retrostante, entrano quasi in acqua. E anche il mare, quando non infetta, brulica.
-G.Sartori,"Il paese degli struzzi-




12 maggio 2013

Omaggio a queste mamme...





18 ottobre 2010

Sul rimorso...

Ormai sono un'esperta del rimorso degli uomini.

Non obbedisce a leggi nè di classi nè di denaro. Marito,prete,insegnante,dottore,uomo d'affari,figlio,padre,banchiere,ladro,politico,chiunque lo può provare.Dal giorno in cui papà mi mostrò la sua capacità di provare rimorso,io imparai a riconoscerlo in tutti gli uomini che incontravo.Quando i coltivatori di soia devono proteggere i raccolti dalla violenza del sole,usano veli di plastica bianca percorsi da fili intrecciati,pur essendo leggeri e quasi trasparenti,sono indistruttibili.Campi interi vengono coperti da quel materiale che somiglia ad enormi vele.Bianche e svolazzanti,le vele non impediscono al sole di entrare e far crescere le messi,ma la luminosità e l'intensità del sole ne sono smorzate.Lo stesso vale per il rimorso.E' un velo,e come tutte le emozioni umane serve ad attenuare l'impatto della realtà.E' sbagliato credere che non possiamo cogliere il pieno splendore della luce,siamo noi a proteggerci da quello splendore con un velo di paura.

Strato su strato ci copriamo di rimorso,disonestà,crudeltà e superbia.(da"Il quaderno azzurro", J.A.Levine pag.25-26)

I fatti di Avetrana mi hanno riportato alla memoria questo passo....Un saluto affettuoso a tutti.

-Vulcanochimico-





29 marzo 2009

Da non perdere...

La puntata di Report,il programma condotto da M.Gabanelli questa sera alle 21.30 su Raitre:
L'INGANNO

Un saluto a tutti...a presto
-Vulcanochimico-




21 marzo 2009

Citazioni...

“L’Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo, moralismo, coazione, conformismo: prestarsi in qualche modo a contribuire a questa marcescenza è, ora, il fascismo”.
-Pier Paolo Pasolini-





2 ottobre 2008

l'Appello per far rimanere,Edison Duraj in Italia...

Non amo molto gli appelli,le petizioni, i tam tam( forse perché in passato ne ho fatti tanti…),ma questa volta ne vale la pena.La storia è quella di Edison Duraj segnalata dall’amico blogger Pinocomune,oltre che sul suo Blog,troverete la storia con foto e video anche QUI

La cosa più importante è firmare per far rimanere Edison in Italia:

http://firmiamo.it/edison-deve-restare-in-italia

Come mi ha scritto Pino: firmate subito e fate firmare i vostri amici, conoscenti,parenti…

A voi tutti un saluto affettuoso e un grazie…Presto verrò a salutarvi sui vostri blog...

-Vulcanochimico-




sfoglia     settembre        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom