.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


21 settembre 2007

Fumetti....Sturmtruppen

Sturmtruppen nasce nell’ottobre 1968, è un fumetto di Franco Bonvicini, in arte Bonvi, un fumetto che insieme a Nick Carter ha reso famoso il disegnatore. Il bravo Bonvi è riuscito a trasformare magistralmente lo scenario di una guerra in chiave umoristica. Una serie di strisce umoristiche ambientata durante la guerra nel periodo nazista, dagli evidenti scopi antimilitaristici e si propone in chiave satirica non soltanto dell’esercito tedesco ma di tutti gli eserciti in genere. Tutti i personaggi del fumetto hanno le medesime caratteristiche: sono soldati grassocci e piccoli uomini infagottati nelle loro divise, con gli elmetti teutonici calati perennemente sugli occhi, alle prese con la ferrea disciplina cui sono stati abituati, con le difficoltà della vita di trincea, con gli ordini di solito cervellotici e assurdi dei superiori. Bonvi riesce a farci riflettere, ma anche ulteriormente sorridere con il linguaggio con il quale fa parlare i suoi soldati, un tedesco maccheronico dove la lettera “V” è pronunciata con la lettera “F”, abbondano le “K” molte parole finiscono con “EN”; così esclama per esempio il sergente rivolgendosi ai soldati: -Ach!..Afete capito? Ci sono domanden?Rekluten tre passi afanti!
Tra i personaggi di Sturmtruppen oltre al Capitanen ufficiale più alto in comando, il Medico Militaren un veterinario, il Cuoken Militaren, l’incapace Sottotenenten di Komplementen arruolato per nepotismo, il sadico Sergenten c’è un soldato italiano il Fiero alleaten Galeazzo Musolesi federale fascista, molto amico del Capitanem, di “San Giofanni in Persiceten”, capace di far vacillare anche la classica imperturbabilità teutonica. Sturmtruppen è diventato un fumetto di grande fama grazie alla universalità degli argomenti; è stato tradotto anche in diverse lingue e pubblicato perfino in Giappone.-Vulcanochimico-


Sulla guerra...
“Quando i ricchi si fanno la guerra sono i poveri che muoiono”
(Jean-Paul Sartre)




3 agosto 2007

Fumetti..."Così comincia l'avventura del Signor Bonaventura"

L'avventura del “Signor Bonaventura” inzia nel 1917, dalla matita creativa di Sto, pseudonimo di Sergio Tofano, scrittore e attore di teatro, nato a Roma nel 1886 e morto nel 1973. Le sue avventure furono pubblicate sul "Corriere dei Piccoli”. I testi dei fumetti del Signor Bonaventura erano tutti composti da distici (strofe di due versi) di ottonari (versi di otto sillabe metriche) a rima baciata. Dopo la sua morte continuò a disegnarlo suo figlio. Il Signor Bonaventura è un bizzarro individuo, indossa una marsina di colore rosso assolutamente fuori moda, un paio di larghissimi pantaloni bianchi, un cappellino dalla strana foggia ed è sempre in compagnia del suo cane bassotto. Suoi compagni d’avventura, anche se personaggi secondari sono: il vanitoso Cecè, il cattivo invidioso Barbariccia e il disonesto Barone Partecipazio. All’inizio di ogni storia, Bonaventura è povero e affamato, ma grazie alla sua buona volontà e al suo buon cuore finisce sempre per fare grossi favori a persone danarose che lo compensano con un milione, (divenuto poi un miliardo nelle storie scritte negli anni ottanta).La cosa buffa, comunque è che a distanza di sette giorni inevitabilmente Bonaventura non possiede più il milione e torna ad essere povero. Fortunato e sfortunato allo stesso tempo, è un personaggio triste nel suo intimo, un burattino che si ritrova in un mondo molto diverso da quello in cui avrebbe voluto vivere.
                                                    -Vulcanochimico-



sfoglia     agosto        ottobre
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom