.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


10 maggio 2009

Film...“Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”


Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) è un film del regista Elio Petri, scritto e sceneggiato con Ugo Pirro, le musiche di Ennio Morricone. Gli interpreti principali del film sono Gian Maria Volontè e Florinda Bolkan. Il capo della Squadra Omicidi(Gian Maria Volontè) di una grande città italiana, soprannominato "il dottore", per l'efficienza dimostrata in servizio è promosso dirigente dell'Ufficio Politico della Questura. Nel medesimo giorno della promozione, l'alto funzionario, che dietro l'apparente sicurezza e disinvoltura nasconde una psicologia disturbata, uccide Augusta Terzi(Florinda Bolkan), sua amante, con la quale ha instaurato un rapporto sadico. Sicuro di essere al di sopra di ogni sospetto per la posizione di potere che occupa, il poliziotto semina volutamente tracce e indizi a proprio carico. Come previsto, le indagini intraprese dai colleghi della Omicidi non lo toccano, ignorando le sue evidenti provocazioni. Soltanto Antonio Pace(Sergio Tramonti), uno studente anarchico indivisualista, fermato per un attentato dinamitardo alla questura, personalmente "interrogato" dall'ispettore, in privato, essendo testimone dell’omicidio, ha il coraggio di dirgli che lo riconosce come assassino della donna, ma non lo denuncia per poterlo ricattare, infatti, durante l’interrogatorio esclama”Un criminale a guidare la repressione,è perfetto!”viene perciò rilasciato. Preso da un delirio autopunitivo, l'ispettore consegna ai colleghi della Omicidi una lettera di confessione. Quindi rientra a casa e nella sua immaginazione malata fantastica le diverse conclusioni della vicenda,in particolare sogna di essere costretto dai suoi superiori a firmare la confessione della propria innocenza. Quando l’ispettore si sveglia trova le alte cariche della polizia e il vero finale,che il regista non palesa chiaramente. Gran parte del successo del film si deve alla grandiosa interpretazione di Gian Maria Volontè nel suo modo di parlare, lirico e teatrale nei confronti dei sottoposti o dei comuni mortali, umile e sottomesso nei confronti dei superiori,nella sua gestualità,nel suo modo di vestire. Da rilevare inoltre che il film è stato vincitore del Gran Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes nel 1970,di due David di Donatello come miglior film e come migliore attore protagonista e nel 1971 del premio Oscar come miglior film in lingua straniera.

-video tratti da "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto"di E.Petri-

Un saluto e una buona domenica...a presto
-Vulcanochimico-



sfoglia     aprile        giugno
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom