.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


7 aprile 2015

Arte ed Emozioni...The Birthday


-M.Chagall,"The Birthday"1915-

Ci sono baci che emettono da soli

la sentenza di una condanna d'amore,

ci sono baci che si danno con uno sguardo

ci sono baci che si danno con la memoria.

 Ci sono baci nobili

baci enigmatici, sinceri,

ci sono baci che si danno solo con l'anima

ci sono i baci proibiti e ci sono i baci veri.

 Ci sono baci che bruciano e che feriscono,

ci sono baci che turbano i sensi,

ci sono baci misteriosi che hanno lasciato

i miei sogni confusi ed errabondi.

 Ci sono baci problematici che nascondono

una chiave che nessuno ha mai decifrato,

ci sono baci che generano la tragedia,

quante rose in boccio ha sfogliato.

 Ci sono baci profumati, baci tiepidi

che palpitano in un intimo anelito,

ci sono baci che lasciano sulle labbra impronte

come un raggio di sole in un campo gelato.

 Ci sono baci che sembrano gigli

sublimi, ingenui,puri

ci sono baci traditori e codardi,

ci sono baci maledetti e spergiuri.

Giuda baciò Gesù e lasciò impresso

sul viso di Dio, il segno della sua viltà,

mentre la Maddalena con i suoi baci

fortificò pietosa la sua agonia.

 Da allora nei baci palpitano

l'amore, il tradimento e il dolore,

le coppie umane assomigliano

alla brezza che gioca con i fiori.

 Ci sono baci che provocano deliri

di amorosa, folle, ardente passione,

tu li conosci bene, sono i miei baci

inventati da me, per la tua bocca.

Baci di fiamma che portano impressi nel viso

i solchi di un amore proibito,

baci tempestosi, baci selvaggi

che solo le nostre labbra hanno provato.

Ti ricordi del primo...? indefinibile,

ti lasciò il viso coperto di rosee impronte

e nello spasimo di quell'emozione terribile,

gli occhi si riempirono di lacrime.

Ti ricordi di quella sera, quando in un momento di follia

ti vidi geloso immaginando chissà quale oltraggio,

ti presi tra le mie braccia... vibrò un bacio, e che cosa vedesti dopo...?

Sangue tra le mie labbra.

 Io ti insegnai a baciare: i baci freddi

sono di un impassibile cuore di pietra.

Io ti insegnai a baciare con i miei baci

inventati da me per la tua bocca.

-Gabriela Mistral-




3 marzo 2015

Voci di donne,non solo mimose:Marcela Serrano

"Una donna è la storia delle sue azioni e dei suoi pensieri, di cellule e neuroni, di ferite e di entusiasmi, di amori e disamori. Una donna è inevitabilmente la storia del suo ventre, dei semi che vi si fecondarono, o che non furono fecondati, o che smisero di esserlo, e del momento, irripetibile, in cui si trasforma in una dea. Una donna è la storia di piccolezze, banalità,incombenze quotidiane, è la somma del non detto. Una donna è sempre la storia di molti uomini. Una donna è la storia del suo paese, della sua gente. Ed è la storia delle sue radici e della sua origine, di tutte le donne che furono nutrite da altre che le precedettero affinché lei potesse nascere: una donna è la storia del suo sangue."

-Marcela Serrano,"Antigua,vita mia"-




4 dicembre 2011

Mi piace...

-A.Pech-

“Mi piace sviluppare la mia coscienza per capire perché sono vivo, cos'è il mio corpo e cosa devo fare per cooperare con i disegni dell'universo.

Non mi piace la gente che accumula informazioni inutili e si crea false forme di condotta, plagiata da personalità importanti.

Mi piace rispettare gli altri, non per via delle deviazioni narcisistiche della loro personalità, ma per come si sono evolute interiormente.

Non mi piace la gente la cui mente non sa riposare in silenzio, il cui cuore critica gli altri senza sosta, la cui sessualità vive insoddisfatta, il cui corpo s'intossica senza saper apprezzare di essere vivo.

Ogni secondo di vita è un regalo sublime.

Mi piace invecchiare perché il tempo dissolve il superfluo e conserva l'essenziale.

Non mi piace la gente che per retaggi infantili trasforma le bugie in superstizioni.

Non mi piace che ci sia un papa che predica senza condividere la sua anima con una "papessa".

Non mi piace che la religione sia nelle mani di uomini che disprezzano le donne.

Mi piace collaborare e non competere.

Mi piace scoprire in ogni essere quella gioia eterna che potremmo chiamare Dio interiore.

Non mi piace l'arte che serve solo a celebrare il suo esecutore.

Mi piace l'arte che serve per guarire.

Non mi piacciono le persone troppo stupide.

Mi piace tutto ciò che provoca il riso.

Mi piace affrontare, volontariamente, la mia sofferenza, con l'obiettivo di espandere la mia coscienza."

-Alejandro Jodorowsky-







7 gennaio 2008

Poesie....Dame la mano

 
-"La danza de los amantes"J.Klein-

Dame la mano y danzaremos;
dame la mano y me amarás.
Como una sola flor seremos,
como una flor, y nada más...

El mismo verso cantaremos,
al mismo paso bailarás.
Como una espiga ondularemos,
como una espiga, y nada más.

Te llamas Rosa y yo Esperanza;
pero tu nombre olvidarás,
porque seremos una danza en la colina,
y nada más...
-Gabriela Mistral-


 

Gabriela Mistral (1889- 1957), pseudonimo di Lucia Godoy Alcayaga, poetessa,educatrice e femminista cilena E’ una delle voci più alte della poesia ispano-americana moderna. Il 15 novembre 1945, diviene la prima donna sudamericana a ricevere il Premio Nobel per la letteratura.Amava moltissimo l'Italia, amore che le fece esprimere il desiderio di "possibilmente morirci", ma si spense a New York il 10 gennaio 1957. Gli ultimi anni della sua vita, malata di leucemia, li aveva passati negli Stati Uniti dove aveva tenuto alla Columbia University, affollatissime conferenze. Sulla sua tomba, che si trova in Cile nel Norte Chico, Gabriela Mistral ha voluto incise queste parole: "Come l'anima sta al corpo, così l'artista è per il suo popolo”


 



sfoglia     marzo        maggio
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom