.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


10 luglio 2008

Film..."Tempi Moderni"...Lavoro...Alienazione...Ritmi Accelerati...Ricerca della Felicità nelle piccole cose...


-Tratto da "Tempi Moderni" di C.Chaplin 1936-

Tempi moderni /titolo originale modern times) è un film di Charlie Chaplin del 1936,narra la storia di un operaio,Charlot (Charlie Chaplin) che lavora in una grande industria metalmeccanica, la Electro Steel Corporation, è addetto ad un nastro trasportatore. Il lavoro alla catena di montaggio ha ritmi estenuanti e tutto è sotto la sorveglianza del padrone, grazie ad un Impianto televisivo a circuito chiuso. La legge del profitto non solo porta ad accelerare continuamente i ritmi di lavoro, ma induce anche ad escogitare una macchina per l'alimentazione automatica degli operai, al fine di evitare ogni tipo di pausa:Charlot è la cavia deputata all'esperimento, che si conclude disastrosamente. Un giorno, mentre lavora alla catena di montaggio, ha una crisi di nevi  e l'alienazione lo induce a ripetere meccanicamente i gesti cui è stato costretto, applicandoli a qualsiasi cosa o a chiunque gli capiti sotto tiro. Finisce in manicomio e, una volta dimesso, conosce la disoccupazione, quella della Grande Crisi. Trova lavori occasionali incontra "una figlia del porto che si rifiuta di patire la fame" la "monella"(Paulette Goddard) e dopo ulteriori sventure vissute insieme alla ragazza, costretti alla fuga, lasciano la città dai “tempi moderni”alla conquista della felicità con quel poco che serve, l’affetto di una donna, la colazione condivisa, una semplice casa…



Un saluto a tutti ....a presto
-Vulcanochimico-



sfoglia     giugno        agosto
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 3192647 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom